Coupon 3€

5 domande comuni sulla crosta lattea dei neonati

5 domande comuni sulla crosta lattea dei neonati

Sembra che il bambino abbia la forfora... è crosta lattea?

Se il cuoio capelluto del bambino ha la pelle velata e secca che sembra forfora o si nota un inspessimento grasso, di colore giallastro o marrone chiaro, anche a chiazze, è probabilmente la crosta lattea. I medici la chiamano dermatite seborroica infantile, ed è molto comune.
Esteticamente la crosta lattea non è carina da vedere, ma comunque è del tutto innocua. Si presenta più spesso nei primi mesi di vita e di solito si risolve da sola tra i sei mesi e l’anno di età - anche se in alcuni bambini si protrae più a lungo.
Alcune volte si manifesta anche attorno alle orecchie o alle sopracciglia del bambino, sulle palpebre o addirittura su ascelle e in altre pieghe della pelle.

Che cosa causa la crosta lattea?

L’effettiva causa è tuttora sconosciuta. Ma sappiamo che la crosta lattea non è causata da una scarsa igiene o da allergie. Alcuni esperti ritengono che gli ormoni che il bambino riceve dalla madre verso la fine della gravidanza sovra-stimolino le ghiandole che producono grasso a livello cutaneo (seborroiche), provocando per l’appunto la crosta lattea. Un’altra possibile causa potrebbe essere l’irritazione da un lievito che cresce nel grasso seborroico (la sostanza prodotta dalle ghiandole). Ma non c'è consenso unanime sull’effettiva causa.
La crosta lattea non è contagiosa. E non deve preoccupare il prurito che potrebbe sentire il bambino, nel caso venisse colpito più gravemente.

Come posso curare la crosta lattea?

In realtà, non essendo una malattia, non sarebbe necessario fare nulla, ma se ci infastidisce dal punto di vista estetico, ecco alcune cose da provare:

  • Massaggiare delicatamente il cuoio capelluto con le dita o con un pennello morbido per allentare le scaglie di crosta.
  • Fare lo shampoo al bambino più frequentemente (anche a una volta al giorno nei casi più evidenti), ma assicuratevi di utilizzare un prodotto specifico e di risciacquare sempre con abbondante acqua. Dopo lo shampoo, pulire delicatamente il cuoio capelluto del bambino con un panno morbido.
  • In commercio esistono anche oli sviluppati appositamente per la crosta lattea, da utilizzare per massaggiare il cuoio capelluto, che aiutano la rimozione delle scaglie.

Sono utili gli oli per trattare la crosta lattea?

Se il bambino ha delle scaglie resistenti sul cuoio capelluto dovute alla crosta lattea, l’utilizzo di oli specifici forse rappresenta l’unico rimedio efficace.

  • Sfregare una piccola quantità di olio puro, sul cuoio capelluto del bambino e lasciarlo per circa 15-30 minuti.
  • Pettinare delicatamente il cuoio capelluto colpito dalla crosta con una spazzola dai denti fitti e morbidi per neonati o spazzolare con un pennello morbido.
  • Lavare il cuoio capelluto del bambino con un leggero shampoo per neonati. Evitare di lasciare dell'olio sulla testa del bambino, in quanto potrebbe occludere i pori della pelle e probabilmente anche aumentare il problema. Per una maggiore detersione, lasciare agire lo shampoo per qualche minuto prima del risciacquo, così da eliminare completamente l'olio.

Una valida alternativa all'olio è la crema Mustela Trattamento Crosta Lattea. Prodotto innovativo che non solo elimina la crosta lattea dei neonati, ma aiuta anche a limitarne la comparsa. Questa va applicata alla sera e lasciata agire tutta la notte. La mattina seguente si deve risciacquare il cuoio capelluto del bambino utilizzando uno shampoo delicato per neonati, come ad esempio lo shampoo Mousse Mustela.

Mustela Trattamento Crosta Lattea 40 ml

Mustela Trattamento Crosta Lattea 40 ml

Crema che lenisce, idrata ed elimina la crosta lattea.

Mustela Shampoo Mousse, flacone da 150 ml

Mustela Shampoo Mousse, flacone da 150 ml

Shampoo mousse ultra-delicato per la prevenzione e il trattamento della crosta lattea, fin dalla nascita.

Chicco Pettinella per Crosta Lattea, 1 pz

Chicco Pettinella per Crosta Lattea, 1 pz

Ideale per rimuovere delicatamente la crosta lattea durante i primi mesi di vita del bambino. Denti fitti con punte arrotondate.

Fiocchi di Riso Olio Shampoo EMUGEN Detergente Bifasico, 10+10 bustine

Fiocchi di Riso Olio Shampoo EMUGEN Detergente Bifasico, 10+10 bustine

Deterge rispettando la fisiologia di capelli e cuoio capelluto. Fase attiva lipidica con olio di riso e olio di argan biologico certificato. Fase attiva schiumogena con estratti di riso, cotone e malva biologico certificato. Ideale anche in presenza di crosta lattea.

Occorre portare il bambino dal pediatra se ha la crosta lattea?

Parlate con il pediatra se la crosta lattea è grave, se c'è un sanguinamento della cute interessata o se la crosta si estende oltre il cuoio capelluto del bambino.

Il pediatra potrebbe suggerire uno shampoo specifico o, se il cuoio capelluto è infiammato, una crema cortisonica. Meno frequentemente, se la causa è individuata nell'infezione del lievito del grasso seborroico, il medico potrebbe raccomandare un farmaco antimicotico topico

Lascia un Commento

Tutti i campi sono obbligatori

Nome:
E-mail: (Non Pubblicato)
Commento: