Prima Infanzia

La prima infanzia va da 0 a 3 anni.  È senza dubbio la fase più delicata per un bambino dove i prodotti per la salute e il benessere devono essere scelti con estrema cautela, per farlo crescere in maniera sana e forte.

In questa pagina troverete tutti i migliori prodotti per la salute e il benessere per la prima infanzia scelti con cura dagli es...

La prima infanzia va da 0 a 3 anni.  È senza dubbio la fase più delicata per un bambino dove i prodotti per la salute e il benessere devono essere scelti con estrema cautela, per farlo crescere in maniera sana e forte.

In questa pagina troverete tutti i migliori prodotti per la salute e il benessere per la prima infanzia scelti con cura dagli esperti farmacisti del nostro team. Le categorie specifiche della prima infanzia sono:

  • Allattamento, con tanti prodotti sia per l'allattamento artificiale del neonato, che per l'allattamento al seno del neonato;
  • Ciucci e biberon, in cui potrete trovare una vasta scelta di prodotti MAM, Nuby e Suavinex;
  • Dentizione, per la cura dei dolori dei bambini durante la crescita dei primi denti;
  • Pannolini, in cui sono presenti anche i migliori prodotti per il cambio del pannolino.

Nelle altre categorie sono presenti prodotti per prendersi cura del neonato e del bambino in funzione di specifiche necessità. Nella prima infanzia è importante usare prodotti specifici in tutte le situazioni come ad esempio nell'alimentazione del neonato, che ha un ruolo importantissimo per la crescita.

Prodotti specifici vanno utilizzati anche nell'igiene del neonato, in cui è fondamentale scegliere i prodotti giusti che ci aiutino a mantenere degli elevati standard di igiene, ma che anche rispettino il corpo e la pelle del bambino.

All'igiene si affianca, per importanza, la cura della pelle dei neonati e dei bambini. Il nostro team di esperti farmacisti hanno selezionato per voi una ottima scelta di marchi di qualità di prodotti per la salute e la cura della pelle dei bebè, tra cui:

In  conclusione, quale che sia il vostro obiettivo o la vostra esigenza nella cura e per il benessere di neonati e bambini, utilizzare prodotti specifici e di qualità rappresenta una scelta fortemente consigliata e il nostro team, grazie ad anni di esperienza, ha individuato le migliori soluzioni per i vostri piccoli.

Di più

Prima Infanzia  279 articoli

Sotto categorie

  • Alimentazione

    L’alimentazione ha un ruolo importantissimo durante la nostra vita soprattutto per neonati, bambini e adolescenti che traggono dal cibo le loro fonti di energia e crescita. Una dieta sana e bilanciata è alla base della salute di grandi e bambini visto che si possono prevenire molte malattie solo con l’alimentazione.  Fondamentale e quindi conoscere quali cibi e in che combinazioni sono i migliori per il benessere del neonato e del bambino.

    Ruolo chiave lo giocano i nutrizionisti che possono guidare ad una corretta alimentazione per neonati e per bambini, come la nostra esperta Dott.ssa Sabrina Semprini, che da anni consiglia diete a forte impatto positivo su salute, benessere e crescita.

  • Allattamento

    L'allattamento rappresenta un momento di intimità tra la mamma ed il proprio bebè. Si intende sia l'allattamento artificiale del neonato che l'allattamento al seno del neonato.

    È preferibile, se possibile, allattare il neonato al seno per almeno i primi sei mesi di vita, che fin dalla nascita riconosce l'odore della propria madre e si approccia al seno avviando subito il processo di allattamento.

    I migliori prodotti per l'allattamento sono quelli che garantiscono igiene e cura in maniera naturale e delicata.

    Molto utili sono anche gli integratori per la donne che allattano, multivitaminici e multiminerali, per garantire il massimo apporto nutriente al bambino e sostenere la mamma in forza e salute.

  • Ciucci e biberon

    Il ciuccio e il biberon accompagnano la vita dei bambini dai primi mesi di vita fino alla fine dello svezzamento. I diversi materiali e dimensioni di ciucci e biberon permettono di trovare il prodotto ideale per ogni fase della crescita del bambino.

    biberon sono studiati anche per l'esigenze più particolari del bambino: antireflusso, anticolica. Il biberon del neonato naturalmente è più piccolo mentre quelli più grandi contengono più latte.

    La scelta del materiale è in genere tra ciuccio in caucciù che o ciuccio in silicone. Anche per le tettarelle del biberon la scelta è tra questi materiali. Quale di preferisce, è consigliabile sempre la massima pulizia e la sostituzione dopo il normale periodo di usura dei ciucci e delle tettarelle dei biberon.

  • Dentizione

    La crescita dei denti per alcuni bambini può essere un evento doloroso. Il processo di solito comincia tra i quattro e i sei mesi di età con la comparsa degli incisivi centrali e poi con la comparsa di tutti gli altri denti con un processo che può durare fino al trentesimo mese del bambino.

    Durante questa fase i bambini possono soffrire a causa del dolore e i segni possono essere una aumentata salivazione, irritabilità, rifiuto di mangiare cibi solidi, desiderio di mordere e a volte si può avere la comparsa di febbre o diarrea.

    In questi periodi è bene aiutare i nostri figli cercando di alleviare il dolore con oggetti da mordere per neonati come degli anelli di plastica atossica che possano essere refrigerati in quando il freddo è efficace sul dolore. Altra strategia è usare paste gengivali per neonati o fiale che contengano delle sostanze con azione calmante e refrigerante.

  • Elettromedicali

    La tecnologia negli ultimi anni ha fatto passi da giganti in molti campi, compreso quello degli apparecchi di automedicazione disponibili in commercio.

    Oggigiorno è possibile trovare ottimi apparecchi per aerosol di farmaci o composti naturali (ottimi per i bambini) che possono aiutare a liberare le prime vie respiratorie (naso e gola) e i bronchi dal muco che si può formare in risposta ad un’infezione in questi distretti corporei.

    Termometri “no-touch” che si basano sulla tecnologia al laser sono sempre più usati per misurare la febbre ai bambini in pochi secondi senza problemi, inoltre questi termometri possono essere usati anche per controllare la temperatura di pappe e del bagnetto.

    Prodotti estremamente efficaci e facili da usare sono anche i misuratori di pressione che e’ sempre utile tenere in casa per tenere controllato un parametro molto importante come la pressione sanguinea di genitori e nonni.

  • Disturbi apparato...

    Il nostro apparato digerente ha il compito di trasformare i cibi in elementi facilmente  assimilabili dal nostro organismo. Questo processo chiamato digestione è fondamentale affichè il nostro copro riceva tutti quei composti che lo aiutano ad andare avanti. A volte diversi fattori quali malattie, stress, cattiva alimentazione, infezioni possono alterare la sua attività digestiva e questo può avere profonde ripercussioni su tutto il nostro organismo.

    Tra i vari problemi possono esserci:

    1. La digestione lenta che è un disturbo molto diffuso, che investe quasi un terzo della popolazione, ed è causa di molti problemi legati al funzionamento fisiologico dell’organismo. Si manifesta attraverso i seguenti sintomi: pesantezza, gonfiore, sonnolenza, rallentamento dei riflessi, mancanza di concentrazione, nervosismo.
    2. L'iperacidità, che è una condizione patologica provocata da un'eccessiva produzione di acido cloridrico da parte delle ghiandole gastriche, I sintomi sono soprattutto nausea e una senzazione di bruicore a livello di stomaco e apparato respiratorio.
    3. Nausea e conati di vomito frequenti soprattutto tra i bambini e durante i primi mesi della gravidanza.
    4. Crampi muscolari o coliche che possono portare a dolori molto intensi dovute ad una contrattura della muscolatura liscia dell'intestino.
  • Febbre

    Fase dove la temperatura corporea si alza rispetto ai suoi valori normali (di solito attorno ai 36,8°C) per cause dovute a processi infiammatori e/o infezioni che avvengono nel nostro organismo.

    La febbre è spesso accompagnata da spasmi, brividi e sensazione di freddo nelle prime fasi e poi possono comparire sintomi come mal di testa, dolori muscolari, debolezza e scarso appetito. Generalmente però possiamo considerare la febbre sia come un campanello di allarme sia come un meccanismo di difesa del nostro organismo per bloccare la replicazione dei virus e quindi non è necessario intervenire per abbassarla fino a che non si raggiunge un livello superiore a 38°C. In questo caso si possono usare dei farmaci a base di paracetamolo oppure dei rimedi omeopatici per riportare la temperatura ai livelli normali.

    La febbre dei neonati deve essere sempre tenuta sotto costante controllo. Si possono utilizzare diversi tipi di termometri per neonati a seconda di come ci si trova meglio. L'importante è monitorare costantemente la temperatura del neonato. Le temperature rettali sono le più accurate, per questo si utilizza un termometro per neonati morbido e flessibile.

  • Fermenti lattici

    I fermenti lattici sono dei batteri “buoni” presenti nel nostro intestino a miliardi (flora batterica) che aiutano i processi di decomposizione dei cibi (digestione) favorendone anche le eliminazioni attraverso l’intestino. Ai fermenti lattici vengono attribuite numerose funzioni benefiche soprattutto sul sistema digerente e quello di difesa immunitario perché sono in grado di riequilibrare efficacemente la flora intestinale evitando il proliferare di batteri “cattivi”. In molti casi è consigliata una loro assunzione tramite yogurt o integratori specifici perché sono facilmente degradabili (dieta sbagliata, uso di antibiotici, alcool, etc..). La loro assunzione porta effetti molteplici tra cui: ridurre o alleviare l'intolleranza al lattosio e alle allergie alimentari, aiutare a risolvere la diarrea dovuta a diverse cause tra cui l'uso di antibiotici, le condizioni sfavorevoli in viaggio o le malattie intestinali infiammatorie.

    I bambini possono trovare grande beneficio dall’assunzione di fermenti lattici, che possono essere somministrati innanzitutto al fine di rafforzare la flora intestinale ma anche per intervenire su attacchi di diarrea cui spesso i bambini sono soggetti.

  • Fitoterapia

    La fitoterapia è, in senso generale, quella pratica che prevede l'utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere psicofisico.

    Data l'antichità di questa pratica può’ essere considerata il primo tipo di cura per l’uomo. La medicina popolare si serve di rimedi fitoterapici da tempi immemorabili. Ippocrate citava il rimedio come terzo strumento del medico accanto al tocco e alla parola.

    Anche ai giorni nostri i rimedi fitoterapici sono molto usati perché efficaci e più sicuri rispetto a farmaci di sintesi anche se l'equazione "naturale = benefico" non è sempre lineare. L'uso di piante e dei loro derivati, infatti, può essere utile nella terapia e nella prevenzione di molte malattie ma a volte si possono verificare anche "sfruttamenti promozionali" di piante ed erbe delle quali si vantano proprietà terapeutiche non documentate e delle quali talvolta si ignorano i possibili pericoli, ma fortunatamente esiste oggi in Italia una specifica regolamentazione dei prodotti naturali. Anche le interazioni con i farmaci tradizionali devono essere valutate con attenzione così come gli effetti collaterali, ampiamente descritte.

    Per questo è importante evitare il fai da te e rivolgersi sempre a medici o farmacisti per conoscere il reale rapporto rischio/beneficio di qualunque prodotto fitoterapico.

  • Gola

    La gola, essendo la prima via di accesso agli organi interni, è soggetta a diversi attacchi di microrganismi come virus e batteri che possono essere ingeriti attraverso l’aria e poi causare delle infezioni.

    Faringiti, tracheiti, tosse possono essere le patologie più comune legate ad un'infezione della gola e delle prime vie respiratorie che possono causare i fastidiosi “mal di gola”. Comuni in tutte le fasce d’età i mal di gola si verificano soprattutto di inverno quando, a causa del freddo, le difese immunitarie sono basse ma è oramai frequente anche il mal di gola estivo causato dall’esposizione prolungata all’aria condizionata. In questo caso è sempre bene pulire periodicamente i filtri dei condizionatori che possono essere luogo di accumulo e diffusione di batteri.

  • Igiene

    L’igiene personale e degli ambienti e’, come sappiamo tutti, un obbligo a cui dobbiamo attenerci per vivere sani. Molto importante e’ scegliere i prodotti giusti che ci aiutino a mantenere degli elevati standard di igiene. In particolare per l’igiene personale, dobbiamo trovare il giusto compromesso fra potere pulente e rispetto del proprio corpo. La pelle, con i suoi strati e la sua composizione, rappresenta un nostro sistema di difesa contro gli attacchi esterni e per tanto non deve subire l’aggressione di agenti detergenti troppo forti o che contengono sostanze irritanti. Più e’ giovane la pelle più questo concetto deve essere rispettato.

    In queste pagine troverai i migliori prodotti selezionati da noi per garantire una pulizia profonda e allo stesso tempo la salute delle pelle dai bimbi agli adulti.

     

    Igiene capelli

    Igiene corpo

    Igiene intima

    Igiene orale

  • Influenza

    L'influenza è una malattia infettiva respiratoria causata dal virus dell'influenza. I sintomi i più comuni durano di solito una settimana e sono febbre, mal di gola, rinorrea (naso che cola), dolori ai muscoli e alle articolazioni, mal di testa, tosse e malessere generale.
    La tosse può durare anche più di due settimane. Nei bambini possono comparire anche nausea e vomito.

    Il virus viene trasmesso facilmente da persona a persona attraverso secrezioni nasali e stranuti o attraverso la tosse. Toccare superfici contaminate con il virus può essere una via di contagio. Al fine di evitare la trasmissione della malattia è buona norma lavarsi le mani di frequente o mettere le mani davanti alla bocca quando si tossisce o starnutisce.

    Il virus dell'influenza si propaga durante i mesi freddi e colpisce un gran numero di persone per questo motivo è consigliabile vaccinarsi per avere una protezione dal virus soprattutto in categorie a rischio come anziani, diabetici, cardiopatici, persone ammalate di tumore. Dal 2006 la vaccinazione è fortemente raccomandata per i bambini sotto i 5 anni di età.

  • Pannolini

    Fin dalla primissima infanzia accompagnano il bambino nella sua crescita. I piccoli ancora incontinenti sviluppano la consapevolezza della minzione dopo i due anni.

    I pannolini nascono per offrire una soluzione pratica fin dalla nascita. La loro forma garantisce praticità sia nell'uso che negli spostamenti per il bambino, inoltre la composizione è studiata appositamente per non irritare la pelle delicata del neonato e permettere un assorbimento efficace specialmente nelle ore notturne.

    Sono disponibili diversi modelli e misure proprio per accontentare le esigenze di tutte le mamme e dei loro bambini.

    Sul nostro sito puoi trovare il prodotti Libero, che è un marchio storico nel settore dei pannolini per bambini leader di mercato nei paesi del nord Europa con quote di mercato che superano il 60%. Si caratterizza per la qualità dei suoi pannolini per bambini ed alla forte componente di innovazione della sua gamma.

    Oltre ai pannolini, in questa categoria puoi trovare alcuni prodotti utili per il cambio del bambino come i prodotti per le irritazioni da pannolino.

  • Protezione Solare

    Si consiglia di utilizzare la protezione solare solo su bambini hanno più di 6 mesi di età e di optare per indumenti protettivi e ombra per un bambino di età inferiore ai 6 mesi o di usare prodotti altamente specifici per la prima infanzia.

    Siamo farmacisti la cui attività principale è lavorare al bancone di un posto di mare come Gabicce Mare che in estate si riempie di tanti turisti che hanno bisogno di utilizzare delle valide protezioni solari. Quindi, lasciatecelo dire, siamo degli esperti del campo!

    In queste pagine potrete trovare traslata questa nostra esperienza per aiutarvi a scegliere la protezione ideale che garantisca al tempo stesso una bella e sana abbronzatura. Sì perché il trucco è tutto qui bisogna schermarsi dai raggi “cattivi” e fare arrivare sulla nostra pelle i raggi “buoni”, godendosi i benefici del sole ed evitando i danni (a volte anche molto pericolosi).

    Ecco intanto alcuni nostri suggerimenti:

    • La protezione 50+ (livello massimo di protezione) fa abbronzare lo stesso
    • Bambini fino ai 12 anni dovrebbero usare sempre e comunque la protezione 50+
    • È bene dare la protezione solare ogni 3/4 ore
    • Usare degli integratori specifici per la protezione della pelle è molto utile per evitare danni da sole come: eritemi, bruciature, invecchiamento
  • Malattie esantematiche

    Prendono questo nome poiché caratterizzate da presenza di esantema ovvero eruzioni cutanee (pustole, vescicole o bolle) che spesso danno forti pruriti e che sono di solito causati da virus che si trasmettono da bambini a bambini.

    Le malattie esantematiche sono, quasi esclusivamente, tipiche dell’età pediatrica e sono: morbillo, rosolia, varicella, scarlattina, quinta malattia, sesta malattia. Facilmente trasmissibili sono anche di facile diagnosi grazie alla comparsa dell’esantema in specifiche parti del corpo. Sono malattie che nella maggior parte dei casi scompaiono da sole in tempi brevi senza riscontri pericolosi. Per alcune di queste malattie esantematiche (morbillo, rosolia e varicella) sono disponibili dei vaccini molto efficaci resosi necessari per le gravi conseguenze che queste malattie possono avere in categorie a rischio e negli adulti.

  • Punture Insetti

    Le punture di insetti (zanzare, api, vespe, formiche, tafani, etc…) tipica dei mesi estivi, può causare dei fastidiosi pruriti sulla pelle. Questo fenomeno è ancora più accentuato sulle pelle delicate dei bimbi dove una puntura può creare dei ponfi estesi accompagnati da un forte prurito. Le zanzare, inoltre, possono essere portatrici di diverse malattie anche gravi trasmesse attraverso agenti infettivi presenti nella saliva dell'insetto. Per questo motivo sarebbe bene evitare il morso di zanzara.

    Per nostra fortuna esistono in commercio diversi prodotti farmaceutici o naturali molto efficaci sia nel prevenire che nel trattare le punture degli insetti. La scelta del prodotto più indicato per ciascuno di noi verrà poi fatta in base all'età, al grado di esposizione, al tipo di pelle.

  • Raffreddore

    Il raffreddore è una malattia causata da un virus (Rhinovirus) che colpisce soprattutto le vie aeree, naso e gola e che, a differenza dell'influenza, raramente può portare a febbre o complicazioni gravi. I sintomi principali sono: naso ostruito, mal di gola, starnuti, mal di testa e tosse. Generalmente la suscettibilità al raffreddore aumenta con l'aumentare dell'esposizione a temperature fredde quindi la maggior incidenza della malattia si ha in inverno, anche se la prolungata esposizione a temperature condizionate in estate può creare diversi casi anche nella stagione calda.

    Il virus si trasmette molto facilmente tra le persone attraverso starnuti, tosse o oggetti contaminati, è quindi buona norma mettersi le mani davanti al momento i starnutire o tossire e di lavarsi le mani spesso.

    I bambini sono più soggetti a contrarre un raffreddore in quanto tendono a stare a stretto contatto in asili o scuole e il loro sistema immunitario non è ancora formato completamente.

  • Salute Pelle

    La pelle svolge un ruolo di prima difesa da infezioni esterne, raggi solari, umidità, freddo, caldo, e pertanto risulta estremamente provata da questa sua azione protettiva per cui bisogna sempre fare in modo che sia integra e ben trattata. Idratazione e mantenimento di un corretto strato lipidico sulla pelle sono requisiti fondamentali affinché la pelle possa svolgere le sue funzioni.

    Dermatiti, eritemi, punture d’insetti, patologie da funghi, disidratazione, herpes, invecchiamento sono tra le patologie più’ comuni della pelle alla quale si può rispondere con numerosi preparati soprattutto in forma di creme e gel che possono aiutare a risolvere il problema in maniera efficace e duratura. 

  • Stitichezza

    Capita in alcuni periodi dell’anno di non avere più un intestino regolare. Questo non e’ un problema perché diversi fattori possono influenzare il nostro organismo tra cui alimentazione, stress, malattie. La cosa generalmente si risolve da sola o può essere aiutata con una alimentazione ricca di fibre e acqua accompagnata da attività fisica. Se poi il problema persiste allora si possono provare ad usare dei prodotti adatti alla facilitazione dell’evacuazione. Ce ne sono diversi soprattutto di origine naturale che possono fare al caso nostro a seconda del problema e dell’età’, tenendo però sempre presente che questi prodotti non sono caramelle e devono essere presi con le dovute cautele.

  • Sonno

    Il sonno è un elemento fondamentale del nostro vivere quotidiano, però capita spesso che questa fase sia alterata e ciò comporta stanchezza, scarsa concentrazione e irritabilità durante il giorno. Le cause di un cattivo dormire sono molteplici con stress, ansia e ritmi di vita sfasati tra quelle più comuni. Per aiutare il sonno esistono farmaci molto forti che possono essere acquistati solo dopo aver parlato con un medico, il quale poi secondo il caso prescrive il farmaco migliore su una ricetta medica (obbligatoria). Questo è molto importante perché questi farmaci possono dare degli effetti collaterali pericolosi ed è quindi bene che sia un medico a guidare il paziente al loro uso.

    Esistono però in commercio anche dei composti a base di sostanze naturali, in grado di aiutare le persone a ritrovare un sonno sereno senza effetti indesiderati (torpore durante il giorno) o pericolosi, tipici dei farmaci con ricetta. L’effetto di diversi estratti vegetali (valeriana, escolzia, passiflora, etc..) o di sostanze naturali (melatonina) è da considerarsi estremamente efficace sia per aiutare ad indurre il sonno sia ad eliminare le cause che lo impediscono come ansia o stress.

  • Tosse

    La tosse è un riflesso, improvviso e spesso ripetitivo, che aiuta a pulire le vie respiratorie da eccessi di secrezione (muco), particelle estranee ed irritanti, microbi. Una tosse persistente (cronica) può essere spia di qualche malattia per cui è sempre bene rivolgersi al medico in questo caso.

    La tosse nella maggior parte dei casi è provocata da un’infezione delle via respiratorie da parte di virus o batteri; in alcuni casi può essere causata da fattori esterni come fumo o polveri oppure da fattori interni come reflusso gastroesofageo.

    Generalmente viene divisa in due categorie: tosse secca o stizzosa caratterizzata da un fastidio alla gola o tosse grassa o espettorante con produzione di grande quantità di muco. A seconda che sia una o l’altra si potranno usare strategie diverse usando sciroppi, pastiglie orosolubili, gocce o soluzioni per aerosol che sono i rimedi più comunemente usati nella terapia della tosse.

per pagina
1 - 24 di 279 prodotti
1 - 24 di 279 prodotti