È normale che i bambini russino e sbuffino quando dormono?

È normale che i bambini russino e sbuffino quando dormono?

È una gioia grandissima per un genitore vedere il suo piccolo dormire. Sembra che viaggi per mondi sconosciuti, nella tranquillità del suo lettino.

Ma ecco un suono che interrompe quell’immagine delicata. È il suono del tuo bambino che russa. All’inizio troverete anche carino e dolce sentirlo russare, ma se questo continuasse notte dopo notte, potrebbe iniziare a preoccuparvi. Normalmente non si associa il russare con i bambini, tuttavia è una cosa più comune di quanto si possa pensare.

Russare e sbuffare è normale nei bambini?

Russare e sbuffare sono cose normali nella maggior parte dei casi. Il russamento si verifica quando le vie aeree della gola si ostruiscono o si restringono, e vibrano attraverso l'aria inspirata. Un bambino su dieci russa quasi ogni notte e il russare infantile è considerato un evento normale. I muscoli del bambino, compresi i muscoli del collo, si rilassano durante il sonno, premendo così contro la parete posteriore delle vie respiratorie e causando il russamento. Sbuffare è un altro suono che farà il bambino quando soffre di ostruzioni delle vie respiratorie. È un suono complementare al russare.

Quali sono le cause del russare e sbuffare nei bambini?

La frequenza del russare in un bambino diminuisce man mano che cresce. Nonostante ciò, il russare può essere causato da alcune anomalie nelle vie respiratorie e pertanto potrebbe essere un sintomo di una condizione medica.

Apnea ostruttiva del sonno: Questa è una delle principali cause del russare tra i bambini. L'apnea ostruttiva del sonno si verifica quando le vie aeree del bambino sono parzialmente o completamente ostruite in quanto la parte anteriore delle vie aeree va a premere contro la parte posteriore. L'aria che vi passa attraverso fa vibrare i tessuti del collo causando il russare.

L'apnea notturna è spesso causata dall'accumulo di muco nelle vie respiratorie del bambino o da altri problemi come le adenoidi o le tonsille ingrossate.

Russare su base giornaliera è un sintomo di apnea notturna. Il bambino si potrebbe svegliare di soprassalto almeno una volta durante il sonno, senza fiato e soffocato. A volte è accompagnato dallo sbuffare.
Queste casistiche vanno trattate prontamente rivolgendosi ad un medico, in quanto i bambini stanno sviluppando il cervello, che non può essere privo di ossigeno, nemmeno per pochi secondi. Pertanto, la condizione deve essere portata a cure mediche rapide.

Narici bloccate: Il cosiddetto naso chiuso è molto comune tra i bambini, in quanto ancora non hanno la capacità di soffiare completamente via il muco dal naso. Il flusso d'aria scarso attraverso il naso, può causare il russamento del bambino durante il sonno.

Ci possiamo accorgere del problema quando il bambino non respira bene o ha il naso che cola tutto il giorno o anche se notiamo che respira dalla bocca. Per rimediare alla situazione occorre tenere sempre pulito il naso del bambino, utilizzando soluzioni saline appositamente studiate per aiutare ad espellere il muco. Per i bimbi più piccoli può essere d’aiuto un aspiratore nasale.

Vuoi saperne di più sulla pulizia del naso dei bambini, leggi il nostro blog:

5 modi efficaci per pulire il naso del tuo bambino

Infine questo problema potrebbe essere causato dalla condizione chiamata setto nasale deviato, in cui un passaggio nasale è diritto mentre l'altro è storto. Questo restringe il passaggio di una narice e può portare a russare e sbuffare.

Adenoidi o tonsille ingrossate: Un'infezione da adenoidi e tonsille può causare una pressione costrittiva sulle vie aeree. Come accennato in precedenza, questo può portare a apnea del sonno.

Sia l'adenoide che le tonsille fanno parte del sistema linfatico, che svolge un ruolo importante nel proteggere il sistema respiratorio dalle infezioni ma sono esse stesse vulnerabili alle infezioni. Quando ciò accade, crescono di dimensioni e ostruiscono le piccole vie aeree del bambino, facendolo russare e sbuffare.
Una tonsilla ingrossata può essere facilmente individuata toccando lateralmente la gola sulla parte alta vicino alla bocca. L'adenoide invece non è visibile. In entrambi casi è bene sempre rivolgersi ad un medico per trattare al meglio l’infezione.

Raffreddore: Anche Il raffreddore può far si che un bambino inizi a russare, causando un accumulo di muco nelle narici. La congestione nasale connessa al raffreddore può infatti causare la costrizione delle vie aeree, facendo appunto russare durante il sonno. L’aspiratore nasale e le soluzioni saline possono essere utilizzate per trattare il blocco nasale.

Asma e allergie: Anche asma e allergie possono scatenare il russare.

Suggerimenti per controllare il russare di un bambino

  1. Fare dormire il bambino nella posizione corretta: questa rappresenta la cosa migliore da fare per diminuire il disturbo. Agli adulti solitamente si raccomanda di dormire girati da una parte per prevenire il russare, ma questa non è una posizione sicura per i bambini. La posizione migliore per il sonno del bambino è sulla schiena a pancia in su. Da questa posizione, è possibile inclinare la testa da un lato per attenuare le restrizioni delle vie aeree.
  2. Tenere lontani gli allergeni, mantenendo la cameretta pulita e ben ventilata si limita l'esposizione a potenziali allergeni che possono causare raffreddori, allergie e altri problemi respiratori che portano al russare.
  3. Utilizzare un umidificatore se gli ambienti di casa sono secchi: l'aria secca può irritare le vie aeree in via di sviluppo dei bambini. Non è un vero e proprio trattamento del russare, ma mantenere un livello ottimale di umidità dell’aria facilita la respirazione.
  4. Non utilizzare alcun rimedio o medicinale contro il russare, poiché non sono pensati per i bambini. Se la condizione è cronica e il russare e lo sbuffare diventano più rumorosi di giorno in giorno, contattare il pediatra o il medico di famiglia.

 

Approfondimento

Scopri i prodotti e gli integratori naturali per dormire bene e a lungo

Lascia un Commento

Tutti i campi sono obbligatori

Nome:
E-mail: (Non Pubblicato)
Commento: