Coupon 3€

5 domande sulle irritazioni da pannolino

5 domande sulle irritazioni da pannolino

L’arrossamento cutaneo della pelle nella zona del pannolino è il segnale inequivocabile e rivelatore di una irritazione e la maggior parte dei neonati prima o poi ne potrebbe soffrire. L'urina e le feci contengono sostanze irritanti e creano umidità, condizioni che possono determinare una dermatite da pannolino.

Ogni mamma sa che prevenzione e sollievo si ottengono mantenendo la pelle interessata asciutta e pulita con dei cambi di pannolino più frequenti e utilizzando delle creme specifiche. Ma alcune domanda ce le possiamo ancora porre, così da dissipare ogni possibile dubbio.

1.   Devo svegliare il mio bambino durante la notte per cambiarlo se ha un’irritazione da pannolino?

Prima di mettere a letto un neonato, applicare abbondante crema specifica, senza farla assorbire del tutto, in modo che formi una barriera fisica per proteggere la pelle. Questo sarà una protezione sufficiente nella maggior parte dei casi. Durante la notte, se si nota che il pannolino è sporco (ad esempio durante l'allattamento) o se l'eritema da pannolino del bambino persiste già da qualche giorno, è consigliato effettuare il cambio.

2.   Devo fare qualcosa in più durante il cambio se il mio bambino ha un’irritazione da pannolino?

Le eruzioni cutanee prosperano in ambienti umidi. Dopo aver pulito l'area del pannolino con acqua o con una salvietta, tamponare delicatamente la pelle con un asciugamano morbido (senza strofinare), per asciugare la zona il più possibile. Quindi applicare una crema lenitiva e protettiva per neonati per creare una barriera contro l'umidità.

3.   Dovrei davvero lasciare il mio bambino senza pannolino per curare la dermatite da pannolino?

Tutto ciò che si puoi fare per mantenere la pelle asciutta, incluso stare senza pannolino per un po’ di tempo, può aiutare il processo di guarigione. Non importa quanto sia assorbente o efficace un pannolino, quando il neonato è sporco la sua pelle entrerà in contatto con dell'umidità. L'utilizzo di un pannolino di dimensioni abbondanti o l’accortezza di farlo indossare senza stringere troppo, può aiutare l'aria a circolare. Ovviamente si può prendere in considerazione l'idea di lasciare che il bambino stia senza niente sotto, solo se il clima lo consente…

4.   Che tipo di crema per pannolini dovrei usare quando il piccolo ha un’irritazione da pannolino?

Sul nostro sito esistono molte creme per il cambio pannolino e ogni mamma ha le sue preferenze. In caso di irritazione consigliamo tutte quelle creme che permettono di creare un effetto barriera fisica tra la pelle già irritata del tuo bambino e l'urina o le feci.

Mustela Pasta Per il Cambio, offerta prova 2 tubi da 100ml

Mustela Pasta Cambio 123

Trattamento completo per la zona del pannolino.

Euphidra AmidoMio Pasta Barriera 150 ml

Euphidra AmidoMio Pasta Barriera

Protegge da arrossamenti e irritazioni. Consigliata per ogni cambio pannolino. Azione fortemente idratante e lenitiva.

Fiocchi di Riso Pasta CAMBIO Crema Protettiva, 100 ml

Fiocchi di Riso Pasta CAMBIO Crema Protettiva

Protegge la cute e previene naturalmente gli arrossamenti cutanei. Preserva la funzione barriera della pelle nelle zone intime.

GSE Baby Dream, vaso in vetro da 100 ml

GSE Baby Dream

Trattamento e prevenzione delle irritazioni da pannolino.

Helan Linea Bimbi Bio Pasta Protettiva Calmante, 100 ml

Helan Linea Bimbi Bio Pasta Protettiva Calmante

Protegge la pelle del piccolo nella delicata area del pannolino. Forma un’efficace barriera contro l’umidità e le sostanze irritanti e per proteggere la pelle del piccolo nella delicata area del pannolino.

Fissan Pasta Alta Protezione, 100 ml

Fissan Pasta Alta Protezione

Trattamento specifico sviluppato per proteggere e lenire le irritazioni e gli arrossamenti cutane. Originale combinazione di Ossido di Zinco e Vitamine.

Vea Zinco, Tubo 40 ml

Vea Zinco

Pasta protettiva base all’ossido di zinco

5.   Cambiare quello che il mio bambino mangia può essere una causa della dermatite da pannolino?

Lo svezzamento e l’introduzione di cibi solidi può alterare la composizione delle feci del bambino o causare movimenti intestinali più frequenti. Entrambi questi cambiamenti possono irritare la pelle nella zona pannolino. Provare a modificare l’alimentazione può avere lo stesso effetto. Ad esempio gli acidi della frutta, come le fragole, possono essere una causa di irritazione. Se si allatta al seno, il bambino può anche avere una reazione a qualche cibo mangiato dalla madre.

In conclusione, pelle sana e bambino felice

La maggior parte dei genitori si scontra con il problema della dermatite da pannolino, specialmente nel primo anno di età del neonato. Se succede, la regola generale da seguire è mantenere la pelle del bambino pulita e asciutta con frequenti cambi. Applicare sempre una crema barriera per la protezione e/o una crema per il trattamento.

Lascia un Commento

Tutti i campi sono obbligatori

Nome:
E-mail: (Non Pubblicato)
Commento: